Dettagli adesione

Informazioni personali e sulla candidatura

Luisa
Polli Samec

Social media

Sicurezza sulle strade

Sicurezza sulle strade con l’obiettivo di ridurrre della metà il numero dei morti e feriti sulle strade entro 5 anni.
Io mi impegno:

a fare sì che la Regione si doti al più presto di linee guida sulle Zone 30 (prendendo esempio da quelle realizzate dalla Regione Piemonte ) e si adoperi affinché nel bilancio della Regione per tutta la durata della legislazione siano previsti incentivi ai comuni per la realizzazione di zone 30.
affinché nel bilancio della Regione per tutta la durata della legislatura sia previsto il rifinanziamento del bando triennale per la messa in sicurezza delle aree scolastiche e dei percorsi casa scuola.
a promuovere campagne di comunicazione centrate sulla prevenzione e il rispetto degli utenti non motorizzati (pedoni/ciclisti/anziani/bambini) e costruite in modo partecipato.
affinché nel bilancio della Regione per tutta la durata della legislatura ci siano degli incentivi per interventi per la sicurezza dei ciclisti sia in ambito urbano (come ad esempio per la realizzazione di corsie ciclabili sulle arterie a scorrimento veloce in città, semafori e spazi dedicati agli incroci) che extra urbano (con la separazione dei percorsi dove necessario)
Il mio impegno per la Sicurezza sulle strade: Le indicazioni "SI" vogliono indicare la priorità mentre quelle indicate con il "NO" ritengo possano essere attuate in ragione delle disponibilità finanziarie del bilancio regionale

Trasporto Pubblico

Trasporto pubblico con l’obiettivo di dare un servizio accessibile, affidabile e di qualità ai pendolari.
Io mi impegno:

a revocare i tagli al trasporto pubblico
a definire un programma regionale di investimenti nel trasporto pubblico (organizzazione della rete, mezzi di trasporto, nuove tecnologie per l’informazione degli utenti)
ad istituire la tessera unica regionale per il trasporto pubblico (bus e treni)
il mio impegno per il trasporto pubblico: Le indicazioni "SI" vogliono indicare la priorità mentre quelle indicate con il "NO" ritengo possano essere attuate in ragione delle disponibilità finanziarie del bilancio regionale

Mobilità urbana

Mobilità urbana, con l'obiettivo 20-20-20 (a piedi-bici-bus) ovvero il 60% degli spostamenti senza utilizzo del mezzo privato a motore.
Io mi impegno:

affinché la Regione dia sostegno (economico, normativo etc.) al car sharing come integrazione del trasporto pubblico locale
a favorire l’ntegrazione dell'uso della bicicletta con i mezzi di trasporto pubblico prevedendo la possibilità di carico delle biciclette su tutti i mezzi (treni, bus urbani ed extraurbani, battelli) e favorendo nel contempo l’intermodalità attraverso interventi come bicistazioni, bike-sharing, parcheggi bici adeguati e sicuri etc.
per la Smart mobility, organizzando “Centrali di mobilità” (sul modello ad esempio di Roma e/o Milano) per dare informazioni personalizzate ai cittadini sull’offerta pubblica e privata di mobilità e servizi innovativi (bike sharing, car pooling)
Il mio impegno per la mobilità urbana: Le indicazioni "SI" vogliono indicare la priorità mentre quelle indicate con il "NO" ritengo possano essere attuate in ragione delle disponibilità finanziarie del bilancio regionale

Turismo Sostenibile

Turismo sostenibile (cicloturismo e turismo lento) come fonte di sviluppo economico e tutela e valorizzazione dei territori.
Io mi impegno:

a favorire lo sviluppo di servizi di mobilità dolce (camminate e trekking, percorsi in bici) e servizi di trasporto dedicati su ferro, gomma e acqua nella promozione delle risorse culturali, naturalistiche, turistiche, enogastronomiche ed agroalimentari della regione
a favorire (con opportuni incentivi finanziari) il completamento ed il collegamento degli itinerari ciclabili già realizzati nel FVG, per promuovere un rilevante incremento della mobilità ciclistica sia in ambito urbano che extraurbano
a completare la predisposizione del Piano Regionale della Viabilità Ciclistica previsto dalla LR 14/1993, affiancando alla già individuata ReCIR (Rete delle Ciclovie di Interesse Regionale), le norme tecniche relative, in particolare alla segnaletica integrativa, alle intersezioni con la viabilità veicolare, agli interventi di moderazione del traffico e alle pavimentazioni
a garantire il trasporto di un numero adeguato di bici sui treni per stimolare/promuovere la formula bici + treno con speciale attenzione all’asse ferroviario Trieste-Udine-Tarvisio-Villach nei mesi estivi.
Il mio impegno per il turismo sostenibile: Le indicazioni "SI" vogliono indicare la priorità mentre quelle indicate con il "NO" ritengo possano essere attuate in ragione delle disponibilità finanziarie del bilancio regionale

Pedonalità, Ciclabilità, Trasporto collettivo

Pedonalità, ciclabilità e promozione del trasporto collettivo come strumento di salute e benessere e di riduzione dell'inquinamento.
Io mi impegno:

a promuovere l’adozione di incentivi ai lavoratori dipendenti per raggiungere il posto di lavoro con trasporto pubblico, bici, car sharing, car pooling.
a favorire l’integrazione dell’uso della bicicletta con i mezzi di trasporto pubblico, prevedendo la possibilità di carico delle biciclette su tutti i mezzi (treni, bus urbani ed extraurbani, battelli) e favorendo contemporaneamente l’intermodalità attraverso interventi come: bicistazioni, bike-sharing, parcheggi bici adeguati e sicuri, etc.
a promuovere una graduale trasformazione del parco veicoli per trasporto studenti/scolari in automezzi a gas metano o elettrici
a far si che la regione FVG aderisca ufficialmente alle iniziative internazionali e nazionali a favore della mobilità sostenibile come ad esempio la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile (EMW) il Bike to Work Day ed altre.
a garantire a livello di bilancio regionale fondi adeguati per interventi di mobilità nuova nella convinzione che questa sia un’azione di prevenzione primaria per salute, socialità e sicurezza, con vantaggio anche in termini economici
il mio impegno per pedonalità, ciclabilità e trasporto collettivo: Le indicazioni "SI" vogliono indicare la priorità mentre quelle indicate con il "NO" ritengo possano essere attuate in ragione delle disponibilità finanziarie del bilancio regionale